Item image

Descrizione

La collezione nasce dalla passione di Mimmo Paterlini, farmacista di Travagliato (Brescia) dove la sua famiglia si tramanda l’antica professione dal lontano1737. Sarà per queste radici profonde che la storia e la memoria hanno inciso la sua vita facendogli raccogliere, salvare e restaurare autentiche rarità di fine Ottocento come la George Richard e la Chizzolini, entrambe del 1897, l’International Harvester del 1905, 4000 cc e due cilindri contrapposti, la Locomobile 9000 cc del 1915 e la Bianchi modello 18 del 1922 identica a quella con la quale correva Tazio Nuvolari. Insieme a queste, decine di moto ed altre auto, custodite in un’area che trasmette al visitatore la sensazione del tempo, la possibilità di sfogliare rari documenti, pubblicazioni, libri, cataloghi e molto altro. Esponente per anni del Consiglio Federale Asi, Paterlini annovera nella sua pregevole raccolta anche la Chrysler 75 berlina del 1928, appartenuta ad una contessa siciliana legata in tempo di guerra ad un alto ufficiale dell’esercito alleato, l’amante inglese, il quale, tornato in patria, lasciò alla nobildonna la splendida automobile, poi rilevata da Paterlini. Fra le altre rarità di questa emozionante collezione il camion Fiat 521 Viberti anni Trenta utilizzato dal regime fascista per la propaganda del Ministero della Cultura Popolare in Eritrea e la Rolls Royce Phatom I proveniente dalla famiglia dello statista inglese Winston Churchill.

Foto

Video

Informazioni

Condividi questo museo