Item image

Descrizione

La collezione Migliazzi è composta da 42 esemplari di motociclette degli anni ‘50 e ‘60, la maggior parte di marca Rumi, lo storico marchio bergamasco fondato negli anni venti da Donnino Rumi che visse il suo periodo d’oro a metà del Novecento. In esposizione alcuni modelli come il Formichino e lo Scoiattolo, esempio di motociclismo italico, nate subito dopo il secondo dopoguerra, le moto Rumi sono state caratterizzate da una spiccata originalità, tanto stilistica quanto tecnica, tanto da essere definite le “moto dell’artista”, anche per il fatto che il loro ideatore fu pittore e scultore.
La Collezione Migliazzi ospita alcune perle della produzione motociclistica Rumi: oltre ai citati Formichino e Scoiattolo (due scooter prodotti, rispettivamente, dal 1951 al 1957 e dal 1954 a 1960), anche la Sport (probabilmente il modello di maggior successo di Rumi: prodotta dal 1951 al 1957, aveva un motore di 125 cm3), la Bicarburatore, la Turismo (1950-56) e la Junior (1955-59). Tra gli altri marchi possiamo citare alcuni modelli: Caproni Capriolo 75 T (2), Caproni Capriolo Cento50, Iso Isomoto, Maserati 160, Mondial 200, Morini 125 T (2 T), Morini 125 SS (2 T), Moto Guzzi P 238, Motobi Spring Lasting, MV Agusta 125 Pullman, NSU Fox 98 e NSU 350 OSL, e un rarissimo sidecar di vimini di costruzione Cavanna.
La mostra/museo si trova all’interno di un fabbricato colonico (900 mq; ideale grazie all’ampio cortile per eventi in esterno) con affaccio sulla piazza principale del paese, in un incrocio strategico a livello turistico essendo a pochi km dalla città di Parma, dal castello di Torrechiara, dal castello di Felino, dal castello di Montechiarugolo, dalla Fondazione Magnani Rocca, dai Musei del cibo, ai piedi delle colline e a ridosso delle zone di produzione del prosciutto, del salame, del parmigiano reggiano e dei vini dei colli.

Foto

Informazioni

Condividi questo museo