Item image

Descrizione

Mezzi e lavoro, un legame che Lucillo Marazzato ha sempre avuto ben presente. Nel corso della storia della sua azienda, nata nel 1952, i suoi strumenti di lavoro hanno avuto un ruolo importantissimo.
Nata nel 1952, la “Marazzato Lucillo”, specializzata in trasporti su strada, ha iniziato un processo di evoluzione che ancora oggi è in atto. Un’espansione che l’ha portata ad evolversi nel settore dei trasporti di prodotti chimici ed infiammabili. Oggi l’azienda, sotto la guida dei fratelli Alberto, Luca e Davide, dà lavoro a 200 persone e ha 8 sedi operative e vari uffici commerciali.
La passione per il lavoro e una lunga storia ha portato il presidente del gruppo, Carlo Marazzato, a creare un collezione di veicoli industriali. Tra quelli più rari anche l’Isotta Fraschini D 65, costruita negli anni ‘40 e completamente restaurata nell’Officina del Gruppo Marazzato. Fra gli altri il Fiat 642 N 65 R, costruito nel 1961, che è stato uno dei primi mezzi utilizzati per i servizi di spurgo e pulizia delle fosse biologiche. Sono poi da segnalare l’OM Tigrotto 55 N del 1970, allestito con autopompa antincendio risalente agli anni ‘70. Nella collezione, “distribuita” in più luoghi ma forte di un nucleo centrale di 70 veicoli ristrutturati e custoditi nelle sedi interne, c’è una bella parte della storia dei camion, sia italiani sia stranieri.
Questa passione si sta ora rivolgendo alla creazione di un polo di attrazione turistica unico nel suo genere: un museo dei mezzi pesanti storici. Un progetto, per ora, guidato dalla forza e dalla passione di Carlo Marazzato, ma sostenuto dalle capacità del suo gruppo. Un’idea che potrebbe a breve diventare realtà.
Tra gli eventi realizzati dal Gruppo Marazzato spiccano il raduno dei mezzi storici organizzato a Vercelli nel 2012 e a Ivrea nel 2013; a questi si aggiunge la partecipazione a svariate manifestazioni del settore, come l’History and Glory all’Iveco Village di Torino nel 2014 e nel 2015.
Gli scatti dell’evento “Raduno di Camion e Mezzi d’Epoca a Vercelli” possono essere visionate sul sito del Gruppo Marazzato. L’evento è stato promosso da Carlo Marazzato, uno dei più grandi collezionisti di camion e autobus d’epoca d’Italia.
Gli aggiornamenti sull’evoluzione della collezione, sugli eventi e i raduni sono visibili sulla pagina Facebook “Collezione Marazzato”. In questo spazio virtuale si possono vedere fotografie e filmati che hanno come protagonisti i mezzi di questa raccolta.

Foto

Informazioni

Condividi questo museo